Curiosità


Temo il lettore di un solo libro (San Tommaso D'Aquino)

 

Schema di Relazione presentata dall’On.Avv.vincenzo Siniscalchi al:

Workshop internazionale anti-corruzione
TRACE- Studio Ughi Nunziante

Hotel Carlton
Milano, 22 giugno 2004

PROPOSTA DI LEGGE

d'iniziativa del deputato PECORELLA

Modifiche al testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 2002, n. 115

Abolito lo sbarramento dei 6 anni per il gratuito patrocinio.

La Commissione Giustizia della Camera in sede deliberante ha accolto la proposta presentata dall' On. Siniscalchi

ONDA ROSA

L'Associazione Onda Rosa nasce nel 1990 con lo spirito di affermare e diffondere i diritti delle donne. Lo strumento operativo dell'Associazione è il "telefono rosa" attivo cinque giorni alla settimana, al quale possono rivolgersi tutte le donne che hanno subito prevaricazioni, violenze fisiche o psicologiche. L'operatrice fornisce informazioni e, se possibile, una consulenza immediata, compila una scheda di recepimento per la raccolta di tutte le notizie utili alla comprensione del problema segnalato; le schede vengono poi analizzate per monitorare il disagio femminile. Onda Rosa inoltre organizza due volte al mese incontri collettivi allo scopo di dare informazioni e consulenza dal vivo.

 

Lettera d'intenti dell’Associazione

 

L’attuale sede operativa è in Napoli, alla Via Posillipo n.359 (Tel. 081.5750717)

La sede legale è in Napoli alla Via G. Carducci n.29 (Tel. 081.415387-406161 fax)

BREVE Rassegna stampa

31 maggio 1994 La Repubblica

4 giugno 1997 Il Mattino 

25 novembre 1999 Il Mattino

10 marzo 2000 Il Mattino

 


ApB-PRIVACY/ IL GARANTE ILLUSTRA LE NOVITA'

 Rafforzate le garanzie di tutela dei cittadini

Roma, 28 gen. (Ap.Biscom) - Meno burocrazia per imprese, banche, associazioni, ma anche sanzioni più pesanti per chi viola la privacy. Codici deontologici per settori chiave come Internet, videosorveglianza e direct marketing e regole rigorose per l'uso di nuove tecnologie che possono comportare rischi per i diritti e le libertà delle persone.

A quasi cinque anni dall'entrata in vigore della legge n.675, un nuovo decreto legislativo interviene a migliorare l'impianto normativo sulla privacy, semplificando innanzitutto alcuni degli adempimenti, eliminando alcuni reati penali, ma anche rafforzando i poteri del Garante e le garanzie di tutela per la libertà dei cittadini.

www.privacy.it